Passatelli con cime di rapa

I passatelli primo piatto tipico dell’ Emilia Romagna, Umbria e Marche, un piatto ricco.di sapore che fa sempre festa. Nella mia versione lo propongo cotto in un brodo leggero di quaglia, come contrasto al sapore dolciastro del passatello la cima di rapa saltata in padella.

Indredienti per 4 persone:

180 gr di pane grattugiato

180 gr di grana padano grattugiato

2 uova

400 gr di cime di rapa

1 spicchio d’ aglio

Per il brodo 1 quaglia, 1/2 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, prezzemolo

Olio evo

Sale

Procedimento:

  1. Preparate il brodo, riempite una casseruola con abbondante acqua, inserite la quaglia, la carota, la cipolla, il prezzemolo e il sedano, portate a bollore e fate cuocere per 2 ore.
  2. Lavate le cime di rapa ed eliminate le parti più coriacee, fate saltare in padella dopo aver rosolato uno spicchio d’aglio nell’olio, coprite e fate cuocere per circa 15 minuti. Se serve aggiungete dell’acqua.
  3. Per preparare i passatelli nel mixer inserite le uova, pane grattugiato, grana padano, azionate il mixer fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  4. Esiste un’ attrezzo apposito per creare i passatelli, io non ce l’ho quindi per crearli uso lo schiaccia patate. Create i passatelli lunghi circa 5 cm.
  5. Fate cuocere i passatelli nel brodo per 2 minute, quindi scolateli con l’aiuto di una schiumarola. 
  6. Impiattate con brodo bollente e cime di rapa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *