Crespelle con scorfano

In questa ricetta ho voluto sostituire buona parte delle uova che di solito si usano per fare le crespelle con dei piselli passati col frullatore a immersione, per rendere il tutto un piatto più sano. È un bene sapere che molti dei legumi che di solito utilizziamo da soli invece possono essere utilizzati anche per la preparazione ad esempio le crespelle o di gnocchi.

Ingredienti per 12/15 crespelle:

1 uovo

180 gr di piselli cotti

250 gr farina di riso

700 ml di latte

Burro per la teglia

Sale

Ingredienti per la besciamella:

600 ml di latte

100 grammi fatina di riso

70 gr burro

Pepe bianco

Igredienti:

400 gr di filetto di scorfano

1 arancia Tarocco

300 gr di puntarelle pulite

Finocchietto

Aglio

Procedimento:

  1. prepariamo le crespelle, in una ciotola frullate i piselli con il latte, continuando a frullare aggiungete la farina e l’uovo. Fate riposare in frigo per un’ora.
  2. Scaldate una padella con una piccola quantità di burro, versate un mestolo del composto a formare uno strato sottile, cuocete 2 minuti per lato.
  3. Prepariamo la besciamella, in un padellino fate sciogliere il burro, aggiungete la farina e mescolate bene, poi aggiungete il latte un poco per volta continuando a mescolare per evitare che si formino grumi.
  4. Lavate pulite le puntarelle, quindi mettetele marinare con il succo dell’arancia e del pepe bianco, tritate finemente la buccia di un’arancia e fatela cuocere 30 secondi al microonde vi servirà per guarnire il piatto
  5. Tagliate lo scorfano a cubetti, fate saltare velocemente in padella con uno spicchio d’aglio rosolato, aggiungete 4 rametti di finocchio sbriciolato.
  6. Se volete ottenere delle crespelle perfettamente tonde coppatele con un coppapasta del diametro di circa 12 cm, inserito all’interno della crespella un cucchiaio di besciamella e un cucchiaio di ragù di scorfano. Fate cuocere le crespelle in forno 10 minuti a 180°.

Disponete sul piatto le puntarelle con qualche pezzetto di arancia, 3 crespelle guarnite con la besciamella e ragù di scorfano e qualche ramo di finocchietto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *