Torta fragola

Settembre periodo di vendemmia, finalmente l’uva torna seule nostre tavole, sottoforma di frutto o come ingrediente principale delle nostre ricette.

Oggi vi lascio la ricetta della mia sofficissima torta con uva fragola

Dolce, morbida e profumata per colazione o merenda top, una carica di bontà e vitamine, come avrete notato in molte delle mie torte sostituisco il burro con olio evo, per gusto personale e per quanto mi riguarda per digeribilità.

In questa ricetta utilizzo anche farina di amaranto, cereale gluten free dalle tante proprietà nutrizionali, ottimo come farina si può utilizzare anche intero per zuppe.

Ingredienti per una tortiera con foro ciambella del diametro di 28/30 cm:

300 gr di chicchi di uva fragola

150 gr di zucchero

130 gr di farina 0

100 gr farina amaranto

2 uova

100 gr olio evo

1 bustina di lievito per dolci

olio e farina per la teglia

Procedimento:

  1. Lavate e asciugate bene l’uva, quindi prelevate i chicchi che andrete ad infarinare per evitare di ritrovarli tutti sul fondo della torta.
  2. Con le fruste lavorate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, aggiungete l’olio e amalgamate.
  3. Mescolate le farine e il lievito, unite i chicchi d’uva, aggiungete poi il composto liquido e mescolate bene.
  4. Ungete la teglia con olio evo e farina, versate il composto e livellatelo, cuocete a 185° per circa un’ora.

Se vi va potete abbinare dello yogurt bianco e chicchi d’uva.

Torta fragola

Lasagna di casa mia

La ricetta che vi presento oggi si può definire del riciclo o svuota frigo, preparata una sera al rientro dal lavoro perchè setacciando il frigo in cerca di ingredienti per la cena ho trovato di tutto un pò, tante cose ma niente che da solo per quantità e gusto facesse un piatto.

Oltretutto è anche un piatto “pratico” perchè lo potete preparare in anticipo quando avete un pò di tempo e consumarlo la sera sucessiva, oppure surgelarlo e al momento giusto consumarlo.

Secondo me oltre alla gratificazione del cibo, qualche volta non sempre, si deve avere anche una gratificazione diciamo alcolica, alla lasagna abbino La Beppina birra atigianale Melotti  realizzata  con il riso integrale Nero Beppino. Aromatica, profumata e dal gusto dolce che ricorda la delicatezza del pane appena sfornato, una coccola dopo una lunga giornata di lavoro.

Ingredienti per 4 persone, per pirofila 25×25 oppure 4 mono porzione:

3 melanzane striate belle grandi

4 zucchini

5 cucchiai farina di riso Melotti

500 ml latte

ragù di carne misto manzo vitello circa 200 gr

olio evo

sale

pepe bianco

pane grattugiato

circa 10 foglie basilico

burro

Procedimento:

  1. Come vi dicevo si tratta di una ricetta riciclo quindi nel mio caso il ragù è pronto, voi potete prepararlo come fate di solito.
  2. Tagliate le zucchine e le melanzane a fette spesse circa 3/4 mm, disponetele su placca da forno foderata con carta e cuocete a 190° per 15 minuti.
  3. Preparate la besciamella, in questo caso è preparata con farina di riso quindi gluten free, fate sciogliere una noce di burro e amalgamate con 3 cucchiai farina, versate il latte tiepido continuando a mescolare, salate, fate cuocere a fuoco basso, inizierà a rapprendere, non fate bollire.
  4. Ungete la pirofila o le cocotte mono porzione con olio evo, iniziate a comporre la lasagna alternando uno strato di melanzane a uno di zucchine, intervallando con besciamella, ragù e foglie di basilico spezzettate.
  5. Terminate con un gratin di farina di riso e basilico tritato che con l’aggiunta di un filo di olio evo in forno a 190° per 15 minuti diventerà croccante.
Impiattamento pirofila

Siamo alla frutta

Pensando alle prime cene preparate quando sono andata a convivere mi  sono ricordata che quando ero più inesperta servivo sempre ai miei ospiti questa macedonia… primi accenni di impiattameto!

Mi sembrava allora come oggi un’idea carina oltre che funzionale al gusto finale, uno di quei lampi di genio che ogni tanto mi balza in testa.

Il pompelmo rosa è uno dei frutti che preferisco, dal sapore più gradevole rispetto al pompelmo giallo ma allo stesso tempo particolare, io lo adoro anche abbinato a piatti di pesce.

Ingredienti per 4 persone:

4 pompelmo rosa

1 mela

1/4 di ananas

10 chicchi uva nera da tavola

10 chicchi uva bianca da tavola

20 chicchi ribes

zenzero

Procedimento:

  1. Lavate i pompelmi, quindi provateli della parte superiore, dovete creare un’apertura che consenta di svuotare il pompelmo e allo stesso tempo utilizzarlo come coppetta. Livellatr il fondo in modo che il pompelmo resti dritto.
  2. Svuotate i pompelmi dal succo e dalla polpa che terrete da parte, inserite i pompelmi in un recipiente coperto e conservateli in frigo.
  3. Lavate la frutta, tagliate la mela e l’ananas a pezzetti, l’uva a metà, mescolate tutto assieme con i ribes.
  4. Aggiungete circa la metà della polpa e del succo di pompelmo
  5. Aggiungete senzero grattugiato sottile, qui la quantità è in base ai vostri gusti, facoltativo sempre a seconda dei gusti lo zucchero, io non l’ho messo.
  6. Estraete i pompelmi dal contenitore e riempiteli con la macedonia, se vi va potete guarnire con foglie di ananas.
Macedonia

Capesante alla Catalana

Ricetta nata per caso durante la seconda parte delle vacanze estive, la parte marittima!

I piani erano altri infatti avevo improntato un’articolo sul blog per raccontare un po’ sulla mia meta, poco importa sarà per il prossimo anno… dicevamo vacanze impreviste restando nel mio amato Veneto, Rosolina mare, vicino a Chioggia, Venezia paese vacanziero all’insegna del relax e del pesce fresco.

Appartamento in affitto io mio marito Adamo e il mio cucciolone Nebbia, cucina ai minimi termini, no forno, tre fuochi…

Mercato del pesce capesante spettacolari, ma a casa no griglia no forno… idea al vapore, 7 minuti…

Una volta cotte condire con datterini a pezzetti, olio evo che avrete aromatizzato con aglio in infusione, sale e pepe nero.

Gnocchi dell’orto

Uno dei primi piatti che amo preparare sono gli gnocchi, nel mio blog li trovate già in tante versioni, dal più classico di patate ai più innovativi, ad esempio con rapa rossa.

Oggi vi voglio spiegare il procedimento per fare gli gnocchi con delle verdure di stagione come carote e zucchine, abbinati a un formaggio il primo sale di capra saporito, fresco e dal basso contenuto di colesterolo.

Ingredienti per 4 persone:

300 gr zucchine

300 gr carote

200 gr patate

200 gr farina 0+ occorrente per impastare

primo sale di capra grattugiato

pepe nero

sale

olio evo

Procedimento:

  1. Per prima cosa dovete cuocere a vapore le verdure, separatamente.
  2. Sbucciate le patate e le carote, tagliate a pezzetti carote, patate e zucchine e fate cuocere fino a che non saranno teneri. Salate e lasciate intiepidire.
  3. A questo schiacciate carote, zucchine e patate.
  4. Aggiungete 50% di patate alle zucchine e 50% alle carote.
  5. Aggiungete 100 gr di farina per ogni impasto, iniziate a lavorare l’impasto, se serve aggiungete ancora farina.
  6. Dividete ogni impasto in tre parti, lavorate con le mani fino ad ottenere un serpente. Ricavate gli gnocchi con un coltello.
  7. Fate bollire abbondante acqua salata, buttate gli gnocchi che dovranno bollire giusto un minuto, fino a quando saliranno a galla.
  8. Scolate e saltate in padella con primo sale grattugiato, olio evo e un mestolo di acqua di cottura.