Pesto home made

Bene o male tutti in estate abbiamo sul balcone, in giardino, nell’ orto una pianta di basilico.

Pianta aromatica dal profumo intenso e persistente, una volta raccolto anche molto delicata.

Va lavorata molto velocemente altrimenti si ossida, annerisce.

Ne risente il sapore ma anche l’ estetica, visto che parte della sua bellezza è anche il colore verde.

Io ho a disposizione una grande quantità di basilico e quando preparo il pesto ne faccio in grande quantità e lo conservo in frizzer.

Ingredienti:

20 foglie di basilico

150 ml di olio evo

1 cucchiaio di grana padano

1/2 spicchio d’ aglio

una manciata di pinoli

Sale e pepe

Procedimento:

Lava e asciuga bene le foglie di basilico.

Nel frullatore inserisci tutti gli ingredienti.

Frulla fino ad ottenere una crema, se serve aggiungi ancora olio.

Versa nei vasetti, chiudi e conserva in frizzer.

Oltre alla pasta ottimo per condire insalate di pesce e patate.

Tortino delizia con Franciacorta Brut Satèn

Un buon abbinamento di vino con questi tortini è un Franciacorta Brut Satèn 2012 della Cantina Gatti di Erbusco (Bs).
Il colore è giallo paglierino brillante, dal perlage finissimo e persistente. Al naso esprime delicati toni di burro, di pesca bianca, di tè verde e di fieno. In bocca è soffice, delicato, perfettamente bilanciato in freschezza e sapidità.
Ingredienti per 4 tortini
150 gr gorgonzola
100 gr pasta fillo
1 melanzana tonda di medie dimensioni 100 gr basilico
Pepe nero
Sale
Olio semi di arachide per frittura basilico
Olio evo
Procedimento:
Frullare il basilico con 50 ml di olio evo, tenere da parte qualche foglia per frittura.
Cuocere la melanzana al forno intera bucata in precedenza con uno stuzzicadenti, 140° per 30 minuti. Estrarre la polpa della melanzana, tagliate la buccia a strisce di 5mm e lasciare da parte, mescolare la melanzana con il pesto di basilico e il gorgonzola, pepate e salate ma leggermente.
Tagliate la pasta fillo in 4 parti, ogni tortino è composto da 4 fogli di pasta, in un pirottino di alluminio alternate i fogli di pasta fillo, riempite con il composto di gorgonzola, melanzana e pesto. Infornate a 180° per 30 minuti.
Nel frattempo friggere in abbondante olio le foglie di basilico e la buccia di melanzana che adagerete sul tortino al momento di servirlo.

Fichi trà dolce e salato

A volte una ricetta non vuol dire cucinare, ma assemblare materie prime seguendo un’ispirazione, seguendo sapore e sensazione.

È così che nascono questi finger adatti come aperitivo, antipasto nelle giornate d’estate:

Ingredienti:

Fichi

Salmone affumicato

Panna acida

Basilico

Pepe nero

Procedimento:

1.incidete i fichi in modo da creare 4 parti senza dividerle.

2. Aprite leggermente il fico e inserite un cucchiaino di panna acida, aggiungere una rosellina di salmone, guarnire con una fogliolina di basilico e pepe nero.

Servite ben freddi

Girelle di sfoglia

La pasta sfoglia è una preparazione che si presta a tanti utilizzi, io la adoro in versione salata. Per semplicità in questa ricetta uso pasta sfoglia pronta, ma nessuno vieta se avete il tempo di realizzarla in casa.

Ingredienti per circa 20 girelle:
1 pasta sfoglia rettangolare da 250 gr
100 gr di ricotta vaccina fresca
70 gr di pomodorini secchi
La buccia di mezzo limone
Pepe nero
Olio evo
Sale

Per la salsa
50 gr basilico
80 gr yogurt bianco greco
Olio evo
Sale
Procedimento girelle
1. Ammollare in acqua i pomodori secchi per circa mezzora.
2. Tritare fine la buccia del limone e mescolarla con la ricotta, pepe e poco sale.
3. Stendere la sfoglia e farcite con la ricotta e i pomodori secchi. Arrotolate, tagliate a fette di circa i cm di spessore, disponete su carta forno, cospargete con un filo d’olio e infornate a 190° per 20 minuti in forno statico.
4. Per la salsa frullate a crudo il basilico, lo yogurt, un pizzico di sale e olio evo.

PicsJoin_20174202164195

Risotto all’onda al profumo di basilico

Contrariamente a quanto si pensa fare un buon risotto non è così difficile, con un pò di pratica e imparando bene la tecnica riesce bene. Il risotto all’onda che vado a spiegare oggi è saporito, ricco pur utilizzando ingredienti semplici come la Pancetta del  Trentino e i peperoni. Il brodo vegetale è aromatizzato con il basilico.

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di riso carnaroli

1 peperone rosso

1 peperone giallo

200 gr di Pancetta del Trentino

brodo vegetale qb ( sedano, carota , abbondante basilico)

sale

pepe nero

olio evo

Procedimento:

  1. Preparate il brodo vegetale con poco sale.
  2. tagliate i peperoni a listarelle e fateli cuocere circa 20 minuti in forno ventilato a 170°. Una volta cotti frullateli con un pò di brodo.
  3. In una casseruola dai bordi alti fate tostare il riso per qualche minuto, aggoungete gradualmente il brodo e portate a cottura.
  4. mentre il riso cuoce adagiate le fette di pancetta su cartaforno e fatele diventare croccanti in forno per qualche minuto a 180°.
  5. Il riso cuoce in circa 18 minuti, quando ne saranno trascorsi 10 anzichè aggiungere brodo versate nella casseruola il frullato di peperoni e mescolate.
  6. togliete dal fuoco e coprite con un canovaccio per 2 minuti, trascorso il tempo se il riso si sarà rappreso troppo aggiungete un mestolo di brodo.
  7. Versate 2 cucchiai di risotto al centro del piatto, battendo sul fondo con il palmo della mano distribuite il riso su tutto il piatto, guarnite con pancetta spezzettata, pepe nero e fogliolina di basilico.

PicsJoin_20174421141825