I rossetti

Il riso è un cereale versatile, ne esistono tantissime specie, ognuna con sapore e consistenza differente.

Il riso rosso in particolare è un riso povero di amido che solitamente amo cucinare con pesce e verdure.

Il riso trasformato in farina è ottimo per preparare gnocchi, crostate e biscotti.

Ingredienti per circa 15 biscotti:

200 gr di farina di riso rosso Rosetta Melotti

100 gr farina di cocco

125 gr di zucchero

100 ml olio evo

50 ml di latte

50 gr di ribes disidratati

50 gr gocce cioccolato bianco Perugina

pizzico di sale

8 gr lievito per dolci Paneangeli

Preparazione:

Fai ammollare I ribes in acqua per 30 minuti, scola e strizza bene.

Mescola la farina di riso con la farina di cocco e il lievito.

Mescola latte, olio e all’interno sciogli lo zucchero.

Versa gli ingredienti liquidi nelle farine, aggiungi anche mirtilli, cioccolato e sale.

Impasta bene il tutto, con un porzionatore da gelato crea delle palline che vanno trasferite su placca da forno foderata con carta.

Schiaccia le palline con il palmo della mano, inforna 22/25 minuti a 180°

Biscottini di mais

Biscottini veloci da fare, dolci e gluten free, come ingrediente principale la farina di mais, ingrediente direi basilare nella dieta veneta, in cui trova il suo classico impiego nella preparazione della polenta piatto immancabile nella dieta del nord Italia.

Nella foto in veste Natalizia perchè credo che sia il periodo dell’anno in cui si apprezza in modo particolare una merenda fatta in casa con una tazza di te caldo bollente.

Ingredienti per circa 15 biscotti:

150 gr di farina di mais

75 gr farina di riso Melotti

75 gr zucchero

1 uovo

140 gr di burro

3 gr lievito istantaneo per dolci Paneangeli

35 ml di olio di semi di vino Benvolio

polvere di frutti di bosco Berry house

zucchero a velo

Procedimento:

Facilissimi da preparare, inserisci tutti gli ingredienti nel mixer, aziona a scatto fino ad ottenere un’impasto omogeneo.

Capovolgi l’impasto trà due fogli di carta forno, stendi col mattarello fino ad ottenere uno strato alto 4 mm, trasferisci i fogli su placca da forno e fai raffreddare in frizzer per 15 minuti.

Estrati la placca dal frizzer, con lo stampo che preferisci ricava i biscotti, l’eccesso di impasto puoi stenderlo nuovamente e ricavare altri biscotti.

Fai riposare i biscotti in frizzer 10 minuti, dopodichè inforna a 190° per 12/15 minuti, attendi che i biscotti siano freddi prima di maneggiarli.

Appena sfornati spolvera con polvere di frutti di bosco e zucchero a velo.

 

Lasagna di casa mia

La ricetta che vi presento oggi si può definire del riciclo o svuota frigo, preparata una sera al rientro dal lavoro perchè setacciando il frigo in cerca di ingredienti per la cena ho trovato di tutto un pò, tante cose ma niente che da solo per quantità e gusto facesse un piatto.

Oltretutto è anche un piatto “pratico” perchè lo potete preparare in anticipo quando avete un pò di tempo e consumarlo la sera sucessiva, oppure surgelarlo e al momento giusto consumarlo.

Secondo me oltre alla gratificazione del cibo, qualche volta non sempre, si deve avere anche una gratificazione diciamo alcolica, alla lasagna abbino La Beppina birra atigianale Melotti  realizzata  con il riso integrale Nero Beppino. Aromatica, profumata e dal gusto dolce che ricorda la delicatezza del pane appena sfornato, una coccola dopo una lunga giornata di lavoro.

Ingredienti per 4 persone, per pirofila 25×25 oppure 4 mono porzione:

3 melanzane striate belle grandi

4 zucchini

5 cucchiai farina di riso Melotti

500 ml latte

ragù di carne misto manzo vitello circa 200 gr

olio evo

sale

pepe bianco

pane grattugiato

circa 10 foglie basilico

burro

Procedimento:

  1. Come vi dicevo si tratta di una ricetta riciclo quindi nel mio caso il ragù è pronto, voi potete prepararlo come fate di solito.
  2. Tagliate le zucchine e le melanzane a fette spesse circa 3/4 mm, disponetele su placca da forno foderata con carta e cuocete a 190° per 15 minuti.
  3. Preparate la besciamella, in questo caso è preparata con farina di riso quindi gluten free, fate sciogliere una noce di burro e amalgamate con 3 cucchiai farina, versate il latte tiepido continuando a mescolare, salate, fate cuocere a fuoco basso, inizierà a rapprendere, non fate bollire.
  4. Ungete la pirofila o le cocotte mono porzione con olio evo, iniziate a comporre la lasagna alternando uno strato di melanzane a uno di zucchine, intervallando con besciamella, ragù e foglie di basilico spezzettate.
  5. Terminate con un gratin di farina di riso e basilico tritato che con l’aggiunta di un filo di olio evo in forno a 190° per 15 minuti diventerà croccante.

Impiattamento pirofila

Torta carote e zenzero

Il dolce che vi spiego oggi è una torta fantastica per fare colazione, gluten free è molto ricca di nutrienti, semplicissima da fare sporcare te solo il mixer.

Ingredienti per una torta:

300 gr carote sbucciare

250 gr farina di mandorle

150 gr farina di riso

150 gr zucchero di canna

1 bustina li lievito per dolci

2 cucchiaini di zenzero in polvere

3 uova

Pistacchi tritati

Mandorle in lamelle

80 gr cioccolato bianco

80 gr panna

Pizzico di sale

Olio di semi

Procedimento:

L’impasto va preparato interamente nel mixer.

1) tritare le carote precedentemente sbucciate

2) aggiungete alle carote la farina di mandorle, farina di riso, lo zucchero di canna, il lievito, zenzero, le uova e il sale, avviate il mixer

3) se usate uno stampo in silicone ungete leggermente lo stampo con dell’olio, versate il composto nello stampo e livellatelo, infornare a 180° per 60 minuti, prima di sfornare fate la prova stuzzicadente deve essere asciutto.

4) in un padellino sbriciolate e cioccolato bianco, aggiungete la panna e fate cuocere a fuoco bassissimo fino a quando sarà sciolto, lasciate intiepidire.

Guarnite la torta una volta sformata dallo stampo con cioccolato fuso lamelle di mandorle che avrete tostato in padella e pistacchi sbriciolati.

Moussaka tra rustico e gourmet con Valpolicella classico superiore

Moussaka, piatto di origine greco è uno dei “pasticci” culinari che più mi piacciono- E’ un’insieme di sapori e consistenze: dalla patata, alla dolcezza del ragù, alla  sensazione vellutata della besciamella, e vogliamo parlare del sapore pungente delle melanzane? Inutile dire che, come tutte le ricette tradizionali, questa conta molteplici variazioni. La mia è con patate vitellotte dal sapore più intenso e corposo rispetto alla patata pasta gialla. La mia ricetta prevede che le melanzane siano cotte in forno e non fritte, resta molto più leggero e credetemi il gusto non manca! Il moussaka è anche un piatto speziato, qui oggi utilizzeremo la cannella e una besciamella fatta con farina di riso, che lo rende un piatto adatto anche a celiaci.

Per “supportare” un piatto così complesso in abbinamento un vino corposo un Valpolicella classico superiore.

 

Ingredienti per 4 terrine cm 12×12, oppure 4 coppa pasta in alluminio dal diametro di 9 cm:

500 gr di melanzane lunghe

3 patate vitellotte dette anche patate viola

100 gr di pecorino

Per il ragu:

100 gr carne macinata di manzo

100 gr carne macinata di agnello

400 ml passata di pomodoro

1/2 cipolla

1 carota

1 costa di sedano

sale

pepe

olio evo

Per la besciamella:

500 ml di latte

50 gr farina di riso

30 gr burro

1 cucchiaino di cannella

 

Procedimento per il ragù:

  1. prepariamo il ragù, in una casseruola fate soffriggere la cipolla, la carota e il sedano, bagnate il tutto con un pò d’acqua per aiutare la cottura.
  2. aggiungete poi la carne macinata e fate rosolare bene, salate e pepate.
  3. aggiungete la salsa di pomodoro, mescolate bene e fate cuocere a fuoco basso coperto per 2 ore.

Procedimento per la besciamella:

  1. in una casseruola fate sciogliere a fuoco basso il burro nel latte euindi aggiungete la cannella.
  2. incorporate la farina e sempre con il fuoco basso continuate a mescolare fino a che non otterrete una salsa vellutata priva di grumi.

Procedimento per la moussaka:

  1. tagliate le melanzane a rondelle spesse circa 1/2 cm, disponetele su placca da forno foderata con apposita carta e salate, quindi informate a 190° per 20 minuti.
  2. lessate le patate con la buccia in acqua bolle salata fino a che saranno morbide. una volta raffreddate sbucciatele e tagliatele a rondelle spesse 1/2 cm.
  3. siamo pronti per assemblare il moussaka, come detto potete prepararlo mono porzione nelle terrine che vanno oleate, mono porzione usando dei coppa pasta in acciaio che toglierete dopo la cottura oppure nel modo più classico possibile una bella pirofila, in ogni caso si parte con le fette di melanzana sul fondo e si procede alternando besciamella, ragù, patate, pecorino e si ricominca con la melanzane… infornate a 170° per circa 20 minuti, fino ad ottenere una bella crosticina.

Salvia in temperatura alla curcuma

La salvia è un’altra pianta che con la primavera riprende vita. Ottima per insaporire i vostri piatti è spettacolare fritta in temperatura per accompagnare i vostri aperitivi.

Ingredienti:

Foglie di salvia

Farina di riso

Acqua gasata fredda

Curcuma

Olio di semi di arachide

Sale

Per questa ricetta vi do solo le proporzioni per la pastella:

100 gr farina di riso

50 ml acqua gasata fredda

1 cucchiaino di curcuma in polvere

Mescolate il tutto, la pastella deve essere densa, quando intingete le foglie di salvia la pastella deve rivestire la salvia.

Friggete per qualche minuto fino a che sarà ben dorato. Asciugate bene e salate.

Il glicine fa primavera

Molti dei fiori che si trovano in primavera sono commestibili, trà questi c’è il glicine, ottimo in insalata, nei risotti o come nel nostro caso in tempura. Una primizia di primavera oltre ad essere un piacere per la vista e per l’olfatto.

Ingredienti per 4 persone:

400 gr tonno (da utilizzare crudo)

100 gr taccole

300 gr fiori di glicine

100 gr farina riso

50 ml acqua gasata fredda

Sale rosa

Olio evo

Olio semi arachide

Aceto balsamico

Procedimento:

1. Lavate le taccole e tagliatele a pezzi, cuocete a vapore con un pizzico di sale per 10 minuti.

2. Tagliate il tonno al coltello fino ad ottenere una tartar, condite con una vinaigrette ottenuta con olio evo, aceto balsamico e sale rosa.

3. Preparate la pastella per la tempura, mescolate la farina di riso con acqua gasata fredda fino ad ottenere una pastella densa. Aggiungete 100 gr di fiori e mescolate. Quando l’olio sarà caldo aiutatevi con un cucchiaio per formare le frittelle, cuocete qualche minuto fino a che saranno dorate. Scolate su carta assorbente e salate.

Impiattate la tar tar di tonno al centro del piatto, aggiungete fiori di glicine e le taccole, condite con un po’ di vinaigrette, per ultime aggiungete le frittelle, tre per ogni piatto.