Bulgur con olive

Oggi vi presento una ricetta semplice da gustare tempera ambiente, che ha come ingrediente principale il bulgur un cereale antico utilizzato nella cucina Turca ricavato dal frumento.

Ingredienti per 4 persone:

300 gr bulgur

200 gr di feta

100 gr di piselli

100 gr di olive taggiasche

Olio evo

2 cucchiai di farina di riso

Sale

Mezza cipolla

Pepe nero

Procedimento:

1. Per prima cosa prepariamo le chips di olive, accendete il forno preriscaldato a 180° statico.

2. Con l’aiuto di un frullatore immersione frullate la metà delle olive con i due cucchiai di farina di riso fino a ottenere un composto denso tipo pomata. Foderate placca forno con apposita carta e formate delle linguette su di essa con il composto di olive ottenuto in precedenza. Devono essere sottili quindi infornate per circa 15 minuti. Lasciate raffreddare.

3. In abbondante acqua salata cuocete il bulgur per circa 12 minuti quindi scolatelo.

4. Tagliate la cipolla e fatela rosolare in padella con un filo d’olio, aggiungete i piselli e fateli cuocere qualche minuto.

5. Trasferite in una ciotola e conditelo con i piselli le olive rimaste, la feta greca grattugiata olio di oliva sale e pepe. Sbriciolate all’interno anche qualche chips di oliva ottenuto in precedenza.

Impiattate e guarnite con le chips di oliva, come detto in precedenza questo piatto può essere gustata tiepido o freddo.



Frittatine con i saltarelli

In alcuni periodi dell’anno trovate in pescheria i saltarelli o gamberi di fiume, piccolissimi gamberi dal grande sapore, mentre in primavera ed estate trovate in campagna la portulaca o erba grassa, un’erba dalle molteplici proprietà, diuretica e dissetante, con le foglie tenere e polpose si crea una splendida insalata.

Ingredienti per 4 persone (antipasto):

200 gr saltarelli

4 uova

1 cucchiaino di wasabi in polvere

1 cucchiaio di farina

1/2 cipolla gialla

olio di semi

sale

foglie di portulaca qb

aceto balsamico

Procedimento:

  1. Scaldate una padella unta con olio di semi e cuocete a fuoco vivo per 5 minuti 100 gr di saltarelli, asciugate su carta forno.
  2. Con il frullatore a immersione frullate le uova, la cipolla e il wasabi in polvere, aggiungete i saltarelli rimasti e laciateli interi.
  3. Disponete il composto in parti uguali in 4 pirottini per muffin, se sono in silicone non serve ungerli.
  4. Infornate per 35 minuti a 190°.
  5. Mentre le frittatine cuociono pulite la portulaca, che se avete fortuna avrete trovato, ricavate le foglie e condite con sale, aceto balsamico e filo d’olio.
  6. Impiattate il vostro antipasto con frittatina, saltarelli e insalta di portulaca, se non avete trovato la portulaca va bene qualsiasi verdura.

PicsJoin_2017717212153528