Tartellette di riso Venere

Non so voi personale non sono mai stata un’appassionata della colazione, per questo ho sempre bisogno di creare una valida alternativa al solito biscotto.

Queste tartellette sono l’ideale, senza burro, farina di riso Venere, deliziosa marmellata e yogurt alimento sano ricco di fermenti.

Ingredinti per 4 tartellette, stampo cm 10:

Per la pasta:

115 gr farina di riso Venere

50 gr zucchero bianco

25 gr olio evo

1 uovo

legumi secchi per cottura in bianco

Per la marmellata di fragole:

500 gr fragole

4 cucchiai di zucchero

Succo di un limone

 

150 gr yogurt greco

Procedimento:

  1. preparare la pasta, nella planetaria sciogliete lo zucchero con l’uovo, aggiungete la farina e l’olio, impastate fino ad ottenere un’impasto omogeneo, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo un’ora.
  2. preparate la marmellata, tagliate a pezzetti le fragole, tenendone da parte qualcuna per guarnizione. In una casseuola fate cuocere a fuoco medio le fragole il succo di limone e lo zucchero, fate cuocere e restringere il tutto, quindi fate raffreddare.
  3. stendete la pasta con il mattarello, spessore 5mm, oleate leggermente lo stampo, stendete la pasta nello stampo rifilando i bordi, stendete sull’impasto della carta forno e adagiate sopra di essa dei fagioli essiccati, cuocete in forno a 180° per 20 minuti+5 minuti senza legumi  e carta forno.
  4. Dalla pasta stesa ricavate della mezze lune, circa la metà dello stampo, foratele con una cannuccia a simulare i puntini della fragola, cuocete in forno circa 15 minuti
  5. Versate all’interno 2 cucchiai di yogurt per ogni tartelletta, coprite con marmellata.
  6. Coprite parzialmente con le mezze lune preparate in precedenza, servite con fragole fresche.
  7. edf

Crostata al cacao e fragole con crema di yogurt bianco

La crostata è un classico della cucina, secondo me la versione al cacao da a questo dolce uno sprint in più.

In particolare in questa ricetta troverete diverse consistenze, la pasta croccante in cui non c’è burro ma olio oliva, la consistenza di una marmellata di fragole homemade “grezza”, e la soffice sensazione data dalla crema allo yogurt bianco.

Ingredinti per uno stampo rettangolare cm 22×9:

Per la pasta:

115 gr farina 0

50 gr zucchero bianco

40 gr cacao amaro

25 gr olio evo

1 uovo

1/2 cucchiaino di lievito

legumi secchi per cottura in bianco

 

Per la marmellata di fragole:

500 gr fragole

4 cucchiai di zucchero

 

Per la crema:

200 gr panna vegetale fredda

100 gr yogurt greco

40 gr zucchero a velo vanigliato

 

Procedimento:

  1. preparare la pasta, nella planetaria sciogliete lo zucchero con l’uovo, aggiungete la farina, il cacao, il lievito e l’olio, impastate fino ad ottenere un’impasto omogeneo, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo un’ora.
  2. preparate la marmellata, tagliate a pezzetti le fragole, tenendone da parte qualcuna per guarnizione. In una casseuola fate cuocere a fuoco medio le fragole e lo zucchero, fate cuocere e restringere il tutto, quindi fate raffreddare.
  3. stendete la con il mattarello, spessore 5mm, oleate leggermente lo stampo. Stendete la pasta nello stampo rifilando i bordi, stendete sull’impasto della carta forno e adagiate sopra di essa dei fagioli essiccati, cuocete in forno a 180° per 20 minuti+5 minuti senza legumi  e cartaforno. Fate raffreddare.
  4. una volta raffreddata la base sformatela dallo stampo, cospargete l’interno con uno strato alto circa 5 mm di marmellata e fate rassodare in frigo per mezzora.
  5. con la planetaria montate la panna con lo zucchero a velo e lo yogurt greco, quando sarà montata ben ferma farcite la crostata con un generoso strato di crema, poi guarnite a piacere con ciuffi di crema, fragole e scaglie di cioccolato fondente.
  6. Fate riposare in frigo un paio d’ore.

allego foto della torta tagliata.

edf
edf