Riso venere con pollo e scalogno caramellato

Riso venere con pollo e scalogno caramellato un piatto unico creativo e molto saporito.

Un piatto completo e leggero, le proteine del pollo, i carboidrati del riso venere, un riso integrale che mantiene un’interessante consistenza anche dopo la cottura, lo scalogno come parte vegetale e di gran sapore.

Una ricetta quasi priva di grassi, il pollo cotto in modo veloce con il latte di cocco, alimento che amo utilizzare nelle cotture. Da cremosità essendo molto leggero e quasi totalmente insapore.

Nato da un sogno di una notte di dicembre, preparato e inserito nel blog che considero il mio diario personale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr riso venere integrale Ferron
  • 750 gr petto di pollo
  • 250 gr latte di cocco
  • 12 scalogno
  • Zenzero 20 gr
  • Peperoncino in polvere 1 cucchiaino
  • Sale
  • Zucchero di canna
  • Olio di semi di vinacciolo

Procedimento:

Per prima cosa devi cuocere il riso venere, porta a bollore abbondante acqua salata, deve cuocere per 40 minuti.

Sbuccia lo scalogno, disponi in una pirofila, aggiungi un filo d’olio e sale, cuoci a 180° per 30 minuti. Spolvera lo scalogno con lo zucchero semolato, fai caramellare ancora 5 minuti in forno.

Nel frattempo trita lo zenzero e fallo rosolare in padella con olio di semi di vinacciolo.

Taglia il pollo a pezzi, fai rosolare in padella, aggiusta di sale e aggiungi il peperoncino, versa il latte di cocco, copri con coperchio e fai cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti.

Scola il riso e impiatta sulla base, aggiungi il pollo col suo sughetto e lo scalogno, lasciati pervadere dal sapore aromatico e leggermente piccante.

Bao buns panini al vapore di terra e mare

Bao burns

i Bao Buns sono un soffice panino al vapore tipico della cucina orientale, per la mia versione ho voluto dare un tocco di terra e mare. Viene chiamato in vari modi in base al paese. Ad esempio in Giappone viene chiamato Nikuman, Gua Bao in Taiwan.

In ogni caso il risultato non cambia, tipico street food Cinese, i Bao Buns sono parte di un buffet salato detto Gioza, a differenza dei famosi ravioli si possono mangiare con le mani, infatti sono un popolare street food.

Moda culinaria del momento nelle grandi città da qualche anno, sta prendendo piede un po’ ovunque. Personalmente la trovo una valida alternativa per un catering moderno e d’impatto, possono essere farciti anche in modo creativo e carino.

Ho voluto farcire i miei Bao unendo due sapori che amo molto, il mare e la montagna, mazzancolle e funghi misto bosco secchi di qualità, una valida alternativa da tenere in dispensa. Ottima soluzione anche per altre ricette, una pasta o un risotto.

Ingredienti per 10 Bao:

Per i panini:

  • 300 gr farina 00
  • 30 gr zucchero semolato
  • 180 gr acqua
  • 20 gr olio evo
  • 2 gr lievito di birra fresco
  • 3 gr sale

Per la farcitura:

  • 20 code di mazzancolle
  • 30 gr funghi secchi misti Pagnan
  • Gin 50 ml
  • Olio di semi di vinacciolo
  • 50 ml panna di riso
  • 1 spicchio d’aglio
  • Aneto
  • Sale

Procedimento per i Bao Buns:

Per prima cosa prepara l’impasto dei Bao Buns, versa nella ciotola della planetaria farina, zucchero. In un bicchiere mescola acqua, olio eco e lievito.

Versa il composto liquido nella ciotola della planetaria, aziona a bassa velocità e fai amalgamare. Con il gancio impasta per circa 10 minuti, fino ad ottenere un’impasto liscio, aggiungi il sale e impasta ancora due minuti.

Trasferisci in un recipiente con i bordi alti e fai lievitare nel forno spento con luce accesa fino al raddoppio. Versa l’impasto sul piano di lavoro infarinato, dividi l’impasto in 10 parti e forma delle palline.

Lascia riposare coperte con pellicola, stendi con il mattarello fino a formare dei cerchi di circa 8 cm di diametro, trasferisci i cerchi su un foglio di carta forno. Piega i cerchi a metà inserendo un rettangolo di carta forno cm 5×10, per evitare che i due lembi si attacchino.

Lascia lievitare coperto con pellicola per un’ora, fai scaldare una padella con dell’acqua all’interno. Fodera cestello in bambo per cottura a vapore con carta da forno bucherellata.

Traferisci i panini, circa 3 per cestello, e cuoci per 15 minuti, lascia raffreddare su una grata.

Procedimento per la farcitura:

In circa 1,5 lt di acqua tiepida fai ammollare i funghi per circa 4 ore, trascorso il tempo scola e  sciacqua abbondantemente.

Sbuccia le code di mazzancolle e con un coltellino rimuovi il budello, sciacqua velocemente, trasferisci in una ciotola e fai marinare per un’ora con 50 ml di gin.

In una padella scalda un filo d’olio di vinacciolo, fai rosolare uno spicchio d’aglio, aggiungi i funghi e fai cuocere aggiungendo 100 ml d’acqua per circa 20 minuti.

Versa la metà dei funghi nel boccale del frullatore a immersione, aggiungi la panna di riso e qualche rametto di aneto, frulla fino ad ottenere una crema.

In una padella cuoci i gamberi con un filo d’olio di vinacciolo per cinque minuti, aggiusta di sale. Farcisci i Bao Buns con crema di funghi, funghi a pezzi e due mazzancolle per panino. Guarnisci con aneto.