Cheesecake alla pesca e amaretti

cheesecake alla pesca

Il profumo delle pesche è una delle cose che amo di più dell’estate. Succose e dolci, il loro sapore e consistenza varia in base alla varietà, pesche gialle, pesche noci, oggi ti lascio la ricetta della mia cheesecake alla pesca.

In questa ricetta ho voluto riproporre un classico in chiave moderna, pesche e amaretti, ho voluto anche utilizzare per la presentazione un tipo di bicchiere, quello da Martini molto anni 80. Si presta molto bene alla stratificazione.

Una cheesecake senza cottura, senza uova, che unisce ricotta di pecora a caprino vaccino, per smorzare un po’ il gusto intenso della ricotta di pecora, che non a tutti piace.

Ingredienti per 2 calici da Martini:

Per la base:

  • 30 gr di amaretti (piccoli)
  • 25 gr di olio evo

Per la crema:

  • 1 pesca noce
  • 20 ml di acqua
  • 1,5 cucchiai di zucchero semolato
  • 100 gr di ricotta di pecora
  • 50 gr caprino vaccino
  • 50 gr panna da montare
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 2,5 gr di colla di pesce

Procedimento:

In acqua fredda fai ammollare la colla di pesce per almeno 10 minuti.

Prepara le pesche sciroppate, sbuccia le pesche e privale del seme, taglia a dadini. Porta a bollore l’acqua, sciogli al suo interno lo zucchero.

Quando l’acqua sarà giunta a bollore spegni il fuoco, versa al suo interno i dadini di pesca e lascia raffreddare.

Sbriciola gli amaretti, avendo cura di lasciarne qualcuno da parte per la guarnizione. Mescola amaretti con olio evo, forma uno strato di circa 2 cm sul fondo del bicchiere, fai riposare in frigo per una mezz’ora.

Monta la panna con lo zucchero a velo, in un’altra ciotola unisci la ricotta al caprino, mescola bene. Unisci la panna al composto di formaggi e amalgama bene avendo cura di non far smontare la crema.

Trasferisci in composto in una sac a poche ( il risultato sarà più pulito), farcisci il bicchiere con la crema.

Scola le pesche lasciando da parte il liquido, guarnisci i bicchieri con abbondante pesca, qualche amaretto e nappate con 2 cucchiaini di sciroppo delle pesche.

Fai riposare la cheesecake alla pesca in frigo per un’ora prima di servire.

Plum cake zenzero e limone 

Plum cake zenzero e limone 

Una cosa è certa, dopo che avrai provato questo plum cake zenzero e limone non ne potrai più fare a meno.

Un dolce dal sapore fresco, pur essendo un prodotto da forno, con la presenza del limone e dello zenzero frutti che come ben sai fanno bene al nostro sistema immunitario.

Con la sua alta concentrazione di vitamina C, lo zenzero è di per se un antibiotico naturale, lo utilizzo molto in cucina, ad esempio quando preparo il pollo al curry, ma anche nei frullati di frutta e verdura che preparo al mattino.

Durante tutto l’ anno preparo un delizioso sciroppo, con il quale potrai aromatizzare acqua e bevande, io consiglio di assumerne circa 50 ml al giorno come prevenzione contro i malanni invernali.

Ingredienti per uno stampo da 28 cm:

Per il plum cake zenzero e limone

  • 225 gr di zucchero semolato
  • 175 gr di farina
  • 175 gr di burro ammorbidito
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 2 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato
  • Scorza di 2 limoni
  • Un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di sciroppo di zenzero

Per lo sciroppo allo zenzero:

  • 300 ml di acqua
  • 150 gr di zenzero fresco
  • 100 gr zucchero di canna

Procedimento plum cake zenzero e limone

Prepara lo sciroppo allo zenzero, sbuccia 150 gr di zenzero e taglia a fette sottili. In un pentolino fai sciogliere lo zucchero di canna nell’acqua, aggiungi lo zenzero e fai bollire per 8 minuti.

Spegni il fuoco e fai raffreddare, quindi filtra eliminando così le fette di zenzero. Conserva in una bottiglia in frigorifero.

Con una piccola grattugia ricava la buccia di due limoni e un pezzo di zenzero grande come un cucchiaio, lascia da parte servirà nell’impasto.

Nella planetaria con foglia monta il burro ammorbidito con lo zucchero, aggiungi un uovo alla volta sempre continuando a lavorare il composto con la foglia.

Sostituisci la foglia con la frusta, aggiungi il sale, la farina setacciata, la scorza e il succo di due limoni, lo zenzero secco e quello fresco grattugiato e amalgama bene.

Fodera uno stampo per plum cake con carta forno, versate il composto e inforna a 180° per 50 minuti, prima di sfornare fai la prova stecchino.

Con il plum cake ancora caldo nello stampo bagna la superficie con lo sciroppo allo zenzero.

Mousse alla frutta fresca

Questa mousse alla frutta é una ricetta può essere un’idea valida per un fine pasto all’insegna del 100% frutta.

Con pochi sensi di colpa, ma tanto gusto, leggera e delicata sarà un sicuro successo con i vostri ospiti.

Ingredienti per 4 bicchieri:

  • 4 kiwi
  • 2 banane mature di medie dimensioni
  • 250 gr di pesche nettarine gialle
  • 1/2 limone
  • 200 ml panna vegetale zuccherata

Procedimento:

  1. Sbucciate i kiwi, tagliateli a tocchetti, lasciate da parte qualche pezzo per guarnizione, frullate nel mixer e disponete il composto in una ciotola.
  2. Pulendo il mixer ogni volta fate lo stesso con le banane e le pesche, alle banane dovete aggiungere il succo di limone per evitare che anneriscano.
  3. Montate la panna con le fruste elettriche, suddividete la panna nelle 3 ciotole e amalgamate.
  4. Con un cucchiaino disponete le creme a stati nel bicchiere, partendo con la pesca, poi il kiwi e infine la banana.
  5. Servite ben fredda dopo averla fatta riposae per un’ora, guarnendo con futta fresca.

 

 

Baci di dama ricetta al pistacchio

Baci di dama

Un classico della pasticceria italiana, un pasticcino ideale per una coccola a se stessi, per una pausa caffè, i baci di dama ricetta al pistacchio, mi sono concessa questa piccola modifica.

Dolce di origine Piemontese deve il suo nome alla sua forma, due biscotti tondeggianti che uniti assieme ricordano la bocca di una signora, appunto baci di dama.

Adoro il pistacchio, il sapore e il colore, ho voluto provare questa ricetta per una merenda con amiche, il successo è stato tale che ho deciso di pubblicare la ricetta nel blog.

Baci di dama ricetta ingredienti per 20 pezzi:

  • 100 gr pistacchi
  • 100 gr farina 0
  • 65 gr zucchero
  • 65 gr burro
  • 50 gr cioccolato fondente
  • 20 gr panna

Procedimento per i baci di dama:

Nel mixer trita i pistacchi fino a ridurli in farina, mescola con burro ammorbidito e zucchero.

Lavora fino ad ottenere un’impasto compatto e omogeneo.

Forma delle palline del diametro di 1,5 cm, disponi su placca da forno foderata con apposita carta, inforna a 160° per 15 minuti.

Togli i biscotti dal forno e lasciali raffreddare, mi raccomando non li toccare fino a che non sono freddi, sono molto fragili.

Scalda la panna nel microonde per qualche secondo, versa il cioccolato tagliato a pezzetti, mescola bene e lascia intiepidire coperto con pellicola.

Farcisci un guscio e chiudi con un altro, un segreto il giorno dopo i baci di dama sono ancora più buoni.